Castello del Volterraio

Il Castello, anticamente chiamato Monte Veltraio è di pianta esagonale,

Castello del Volterraio
Castello del Volterraio

fu costruito attorno all’anno Mille, nel punto in cui probabilmente sorgeva una preesistente struttura di epoca etrusca. La fortezza venne ristrutturata in epoca duecentesca, su probabile progetto di Vanni di Gerardo Rau, per adeguarla alle esigenze difensive dell’epoca. Castello del Volterraio

Castello del Volterraio
Castello del Volterraio

  Nel 1544 la rocca subì l’assedio di Khayr al-Dīn e successivamente, nel 1553, da Dragut. Il complesso architettonico militare svolgeva funzioni di avvistamento ad ampio raggio lungo il tratto costiero settentrionale dell’isola e verso il mare prospiciente; quando la zona entrò a far parte del granducato di Toscana, la fortezza fu integrata, seppur ubicata in posizione isolata, al sistema difensivo che veniva allestito dai Medici nel cuore della cittadina di Portoferraio.


Il complesso continuò a svolgere le proprie funzioni Il Volterraio

Castello del Volterraio
Castello del Volterraio

 anche in epoca settecentesca sotto i Lorena, per poi divenire un presidio delle truppe napoleoniche sul finire del secolo. Il Castello del Volterraio è stato abbandonato nel 1798 dopo l’insurrezione contro i militari francesi che portò alla semi distruzione del complesso.

Il Castello del Volterraio è stato recentemente ristrutturato ed è possibile visitarlo
prenotandosi ad Info Park Tel. 0565 908231

 


 

Depliant Castello del Volterraio
Castello del Volterraio